CAPPUCCETTO ROSSO

10

Cappuccetto rosso

Nel bosco felice va

Chi sei tu

Lupo lupo nero vai via

Cappuccetto rosso

Saltella raccogliendo fiori

Chi sei tu

Lupo lupo grigio vai via

Cappuccetto rosso

Canta mangiando una mela

Chi sei tu

Lupo lupo bianco vai via

Alla fine Cappuccetto rosso

Si accorse di essere rimasta sola

Non le piacque per niente

Chiamava

Lupo lupo nero  grigio bianco

Lupo lupo bello vieni da me

Ma nessuno arrivava

Solo il vento le rispondeva

Hai ciò che hai voluto tu

Io sarò il tuo lupo

Ti avvolgerò con la mia brezza

Ti bacerò col soffio del cielo

 farò l’amore con te

Sarò uragano o refolo di vento

Un soffio d’aria  musicale 

Con le note ricamerò

Il tuo cuore ferito

Teoderica

LA DIGNITA’

3

La dignità

Dici bene tu

Non fare lo zerbino

Abbi dignità

Cosa è in fondo la dignità

Roba per uomini

A me non interessa

Ti ringrazio di quello che dici

Di solito non entro mai nel gioco

Abbandono prima dell’inizio

Perché so già di perdere

 Perché non ho tattiche

Se non quella che sono

Unica e ineguagliabile

irraggiungibile

Per un tozzo d’amore

Sempre negato

Teoderica

IL SIGNOR EROE

1

Il signore eroe

Il signore eroe

Non è mai stanco

Perché deve  fare il cattivo

Perché deve fare il buono

Perché  deve fare il giusto

Il signore eroe

Non si ferma mai

Ma se volesse

Se si fermasse un po’ da me

Saprei cosa fare

Gli toglierei lo scudo e l’arco

E lo  sazierei con mille baci

Se poi non bastassero

Altri mille di baci gli darei

Continuerei fino a quando

Non mi dicesse

Basta hai vinto tu

Non faccio più l’eroe

Teoderica

IO CHE VOLEVO BALLARE IL TANGO

maremarghera 3

Da quando mi hai lasciato

sto nel fango

cerco di camminare leggera

in punta di piedi

ma l’acqua stagnante

la torbida

oscura

fangosa

fanghiglia

come marmaglia

mi assale alle gambe

e mi turba

quanto tempo

ancora

dovrò vagare

in questo limaccioso

pantano

e alla fine a forza

di stare nel fango

non sarò

pure io

diventata

melma, mota, fango

assediata da gentaglia

io che volevo

ballare il tango

non sono ormai

che fango offuscato

dal torbo pianto

 

Paola Tassinari alias Teoderica

IL NOSTRO AMORE LUCENTE

lilium velaIl nostro amore lucente

lo custodivo come un fiore

un fiore di Bach

innaffiandolo con l’acqua tiepida

perché non avesse freddo

ero certa, ero certa

che non sarebbe

finito mai

stupida sono stata

ho scelto la nostra canzone

canzone d’amore

ho voluto quella

proprio quella

stupida sono stata

ho scelto la nostra canzone

ho voluto quella

proprio quella

ho scelto il fiore di Bach

perché mi scioglievi

come la neve

al caldo del sole

e ho dimenticato

che la canzone

terminava

con la faccia di lei

pallida come un fantasma

io ho deciso

per quella canzone

quella che finisce

con un’ombra

più bianca del pallido

così l’amore lucente

che io volevo per sempre

era già segnato

mentre lo vivevamo

dell’ombra pallida

della sua morte

 

Paola Tassinari alias Teoderica

La Giraffa

mughettoni 11

La Giraffa

 

Ho in mano un pugno di perle

mi ricordano quello che è stato

e che non è più

Le portavo al mio lungo collo

collo da giraffa

tu mi guardavi 

mi guardavi innamorato

innamorato di me

di me che rendevi una dea

Ora ho le perle

il mio collo lungo

e non ho più te

ho solo tanta solitudine

e una collana di perle

per adornarla

 

Paola Tassinari alias Teoderica

A MARE AMARO AMAR

mughettoni 10A MARE AMARO AMAR

Più amar che l’amar
amarezza dell’amar
di un mar finito mal
un amore andato a mare
a mare amaro amar
le onde gravitazionali
dell’amar hai usato
hai violato la mia volontà
hai giocato sporco
ora tienti il sudiciume
ti ho chiuso
in uno dei tanti
miei cassetti
non provarci più
che ora ho un’arma
nel cassetto
nell’ultimo cassetto
ho una mandorla
amara e velenosa
che non ama ma odia
che non ama quindi

cambierò il finale
del libro d’ore
del libro d’amore
Più amar che l’amar
amarezza dell’amar
di un mar finito mal
un amore andato a mare
a mare amaro amar

Paola  Tassinari alias Teoderica

PETER PAN

mughettoni 9PETER PAN

E smettila fi fare il Peter Pan
non hai più l’età
e regala dei mughetti
alla bella Campanellino
ormai devi diventare
una Pietra di Pan
non come quel Pan
quel pagano Pan
ma come il pan
buono da mangiare
e regala dei mughetti
alla bella Campanellino
ora il Peter Pan
lo farà la tua mamma
che non lo è stata mai
e regala dei mughetti
alla bella Campanellino

Paola Tassinari alias Teoderica

BENITO O BONITO

mughettoni 7BENITO O BONITO

Benito o bonito
forse era solo
Un gallo romagnolo
Ispido burbero
Ma onesto
Benito o bonito
Benito era troppo bonito
Con L’Edda
L’Edda viziata
Tradí il padre
L’Edda e l’Albione
Perché l’Albione
È sempre un marpione

E tu Benito
Sei bonito
Oh, yes you was
Was bonito
Muy bonito
In fame Benito
Finito in padella
Padella non bella
Ma bella per bella
La tua storia
È finita in padella
In fame Benito
Benito muy bonito

Paola Tassinari alias Teoderica